Tu sei qui: Home Approvato un bilancio solido e attento a cittadini e territorio

Approvato un bilancio solido e attento a cittadini e territorio

Mantenimento di tariffe e servizi, con riduzioni per Tari e asilo nido, investimenti e sviluppo economico

.

Un bilancio solido e in equilibrio, basato sul mantenimento delle tariffe e del livello di servizi rivolti ai cittadini, con particolare attenzione per le fasce deboli, investimenti in opere pubbliche e a sostegno dello sviluppo economico e del territorio, tutela dell’ambiente, promozione turistica e valorizzazione del patrimonio locale in ottica sostenibile e con una partecipazione sempre più diretta della comunità. Sono queste, in sintesi, le linee guida del bilancio di previsione per il 2019 del Comune di Roccastrada che è stato approvato nella seduta del Consiglio Comunale del 29 marzo scorso.

 Tributi: Imu e Tari. Sul fronte tributi, saranno mantenute invariate le tariffe e le agevolazioni per Imu, confermando anche il taglio di due punti dell’aliquota Imu su immobili concessi in comodato gratuito ai familiari e di un punto sui capannoni industriali e artigianali La Tari, invece, subirà una significativa riduzione e diminuirà, in media, del 4 per cento per utenze domestiche e non domestiche grazie alla positiva raccolta differenziata registrata nel 2018 con il sistema porta a porta introdotto a Roccastrada, Ribolla e Sticciano e la riorganizzazione della gestione dei rifiuti su tutto il territorio comunale. Sempre sul fronte Tari, inoltre, è prevista la esenzione totale per fasce Isee fino a 3 mila euro; riduzione del 50 per cento per fasce Isee comprese fra 3.001 e 5 mila euro; esenzione totale per i primi due anni di nuove attività commerciali, artigianali e servizi; agevolazioni per attività già esistenti; riduzioni per persone che vivono da sole, con particolare attenzione per i pensionati, utenze stagionali, chi abita in zone rurali e lontane dai centri di raccolta e chi fa un corretto compostaggio domestico. A queste agevolazioni si uniscono le riduzioni per i cittadini che aderiscono al progetto di cittadinanza attiva, con servizi di pubblica utilità alla comunità, e alla campagna di adozione di cani dal canile comunale. Confermata anche il 2019 la decisione di non applicare l'imposta di soggiorno.

 Servizi scolastici e sociale: sono state mantenute inalterate le tariffe della mensa scolastica e del trasporto scolastico e la riduzione in base alle fasce di reddito ISEE. Per quanto riguarda invece i più piccoli, sono previste consistenti riduzioni delle tariffe delle rette degli asili nido, sulla base delle fasce ISEE e, mediante risorse extra comunali, la attivazione di ulteriori servizi nel periodo estivo.

Attivati inoltre contributi per le spese di trasporto degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, assegnati contributi a sostegno dell’offerta formativa attraverso il “pacchetto scuola”.

Confermata anche grande attenzione al sociale, che porta il Comune di Roccastrada ai primi posti in provincia di Grosseto come quota procapite.

 Sul fronte delle opere pubbliche, è di pochi giorni fa la definitiva individuazione del Comune di Roccastrada quale destinatario di risorse per oltre 8 milioni di euro per la realizzazione della nuova scuola di Ribolla per la quale è stata affidata nei giorni scorsi la progettazione esecutiva, propedeutica all’affidamento dei lavori, che verrà consegnata entro i primi giorni del mese di Maggio. Sono state acquisite risorse regionali per l’efficientamento energetico della scuola di Sticciano Scalo per 168 mila euro ai quali vengono aggiunti 20.000 € di risorse del bilancio comunale.

Risorse pari a 150.000 € provenienti dalla partecipazione ad altro bando regionale saranno destinate al recupero della sentieristica nel territorio comunale (per raggiungere Sassoforte, i Canaloni ed altri luoghi di interesse paesaggistico e culturale); con ulteriori 20.000 € di risorse extra comunali verrà finanziata le revisione di Piazza Gramsci a Roccastrada.

Attivate inoltre progettualità per partecipare a bandi per il finanziamento delle opere finalizzate alla accessibilità e fruibilità del castello di Montemassi.

 Lo sviluppo economico sarà un altro obiettivo centrale nel 2019, dove continuerà a essere alta l'attenzione verso il rilancio che passerà necessariamente dalla ripresa in campo urbanistico ed edilizio;  il prossimo 10 aprile verranno infatti posti ad approvazione del Consiglio Comunale i nuovi strumenti urbanistici che vedono nella semplificazione, nella forte politica di recupero del patrimonio edilizio esistente e nel sostegno allo sviluppo economico e sostenibile del territorio, i suoi pilastri fondanti. Completa il quadro la promozione turistica del territorio, rispetto alla quale stanno entrando nel vivo le prime azioni di promozione e sviluppo messe in campo dall’ambito territoriale Maremma Toscana Area Nord per il quale è stato condotto un primo percorso conoscitivo e progettuale con un costante coinvolgimento delle associazioni e degli operatori del settore turistico.

Azioni sul documento