Tu sei qui: Home Il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola, eletto nel consiglio nazionale ANCI

Il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola, eletto nel consiglio nazionale ANCI

Il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola, è stato eletto nel consiglio nazionale ANCI, ed ha ricevuto le deleghe in ANCI Toscana su lavori pubblici e Codice degli Appalti. L’elezione al consiglio nazionale Anci è avvenuta ad Arezzo nel corso della XXXVI assemblea annuale dell’ associazione nazionale dei comuni italiani alla quale hanno partecipato il capo dello stato Sergio Mattarella e il presidente del consiglio Giuseppe Conte

Francesco Limatola

 

Le deleghe invece sono state attribuite dal Comitato direttivo regionale dell’associazione che riunisce i Comuni e la nomina è stata firmata dal presidente Matteo Biffoni, sindaco di Prato, sempre  in occasione  dell’Assemblea Nazionale .

 

“Sono molto soddisfatto per l’elezione come uno dei rappresentanti della Toscana nel consiglio nazionale Anci. Un riconoscimento personale  che mi porterà a relazionare e confrontarmi con gli amministratori di tutto il paese- dichiara Limatola -. Sono inoltre grato ai consiglio direttivo di Anci Toscana che ha individuato in me la figura idonea a guidare un settore, quello dei lavori pubblici e il codice degli appalti, importantissimo per la Toscana, in particolare per il suo sviluppo; sono pronto a mettere a disposizione di tutti i sindaci e territori della regione la mia esperienza di amministratore locale. Il settore dei lavori pubblici è particolarmente importante per la crescita dell’economia della nostra regione e quindi l’impegno si preannunzia molto stimolante, cosi come il codice degli appalti di cui si auspica una semplificazione per garantire appalti più veloci pur nelle regole della trasparenza e legalità . Cercherò di portare avanti l’incarico con impegno e dedizione e l’affronterò come momento di crescita personale ma anche occasione per avere nuove idee, spunti e opportunità per il nostro territorio”.

 

Lo Statuto dell’ANCI Toscana prevede che le articolazioni tematiche abbiano non solo compiti propositivi ma anche operativi quindi Limatola sarà anche chiamato ad entrare nel merito delle questioni e delle scelte politiche.

Azioni sul documento