Tu sei qui: Home La storia del castello di Torniella in un libro

La storia del castello di Torniella in un libro

Sabato 30 agosto alle 17 nella Sala Rossa del palazzo Mussio a Torniella

La copertina del libro

Sarà presentato sabato 30 agosto alle 17 nella Sala Rossa del palazzo Mussio il libro “Il castello di Torniella - Storia di un insediamento maremmano tra Medioevo ed Età Moderna”.

All’evento – organizzato dal Comune di Roccastrada, dalla Proloco Piloni-Torniella e dalla Filarmonica Popolare di Torniella – parteciperanno Marco Merlo e Alessio Caporali, curatori del volume, Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada, l’avvocato Francesco Mussio, Mario Straccali, Filarmonica popolare di Torniella, Mario Papalini, di Effegi editrice del volume, e Gabriella Piccinni, dipartimento di storia dell’Università degli studi di Siena.

Il castello di Torniella è un insediamento dalla lunga storia. Sebbene in Età Moderna sia un paese di modeste dimensioni, durante il Medioevo ricopre un ruolo importante nella storia della Maremma. Comunità di castello nei primi decenni del Duecento, alla metà del secolo i suoi signori si alleano con Siena contro i conti Aldobrandeschi ma, ben presto, il Comune toscano, impegnato nella conquista della Maremma, vede nel piccolo castello grandi possibilità di espansione nell’opportunità di sfruttarne le potenzialità economiche offerte dal territorio circostante; dopo la conquista militare alla metà del XIII secolo gradualmente all’interno del castello si consolida la signoria di famiglie mercantili senesi.

Attraverso la storia di Torniella, fino a oggi poco indagata, grazie a un’abbondante documentazione inedita è possibile seguire non solo le vicende del castello ma anche gli eventi che portarono Siena a dominare la Maremma.

L’evento ha anche il patrocinio del Comune di Monticiano, dell’Ufficio Beni Culturali ecclesiastici della diocesi di Grosseto e dell’Ordine degli Architetti della provincia di Grosseto.

Azioni sul documento