Tu sei qui: Home Maremma Toscana Area Nord: primi passi con la convenzione con Toscana Promozione Turistica

Maremma Toscana Area Nord: primi passi con la convenzione con Toscana Promozione Turistica

La firma in occasione della tappa del progetto di Regione e Anci Toscana “Officine d’identità” segna l’ingresso del nuovo ambito turistico negli strumenti di promozione della Regione Toscana

Firma della convenzione con sindaci e assessore regionale Stefano Ciuoffo

L’ambito turistico Maremma Toscana - Area Nord muove i suoi primi passi. Ieri, martedì 10 luglio gli otto Comuni che ne fanno parte hanno sottoscritto una convenzione con Toscana Promozione Turistica per avviare una promozione coordinata del territorio compreso fra Castiglione della Pescaia, Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada e Scarlino e inserirlo negli strumenti attivati a livello regionale. La convenzione è stata firmata alla presenza di Stefano Ciuoffo, assessore al turismo della Regione Toscana, nell’ambito dell’incontro che si è svolto a Roccamare Resort, a Castiglione della Pescaia, per la tappa maremmana di “Officine di identità”, il ciclo di incontri promosso da Regione e Anci Toscana per confrontarsi sulla promozione e la valorizzazione dei territori attraverso il contatto diretto con istituzioni e operatori del settore. 

“L’ambito turistico Maremma Toscana - Area Nord - affermano gli otto primi cittadini - è il primo ambito fra quelli riconosciuti recentemente dalla Regione Toscana a sottoscrivere la convenzione con Toscana Promozione Turistica e siamo stati lieti di farlo in occasione dell’incontro sul nostro territorio del progetto promosso da Regione e Anci Toscana. Grazie a questo atto, potremo rafforzare la nostra azione integrata di promozione territoriale, inserendoci nei canali e negli strumenti utilizzati dalla Regione Toscana e affrontare le sfide di un settore, come quello turistico, in continua evoluzione con l’arrivo di nuovi competitors, turisti sempre più attenti ed esigenti e un crescente utilizzo delle nuove tecnologie alla ricerca di nuove esperienze ed emozioni. Per rispondere a queste sfide dobbiamo fare rete con tutti gli attori in campo, pubblici e privati, e ringraziamo i numerosi operatori del settore e tutti gli altri soggetti che ieri hanno partecipato all’incontro e alla firma della convenzione, cogliendo questa occasione di riflessione e di confronto e manifestando la volontà di unirsi alle istituzioni per sviluppare le potenzialità che il nostro ambito offre e promuovere sempre di più le sue numerose eccellenze paesaggistiche, storiche, culturali ed enogastronomiche. Questo è solo il primo passo e non mancheranno altre occasioni per portare avanti la sinergia avviata a beneficio della nostra area”. 

Azioni sul documento