A Roccastrada nasce la Commissione comunale per la parità e le pari opportunità

Sarà costituita da sette cittadine, assessori e consigliere comunali e avrà l’obiettivo di promuovere azioni concrete sul tema delle pari opportunità coinvolgendo tutta la comunità

Si è costituita nei giorni scorsi la Commissione comunale per la parità e le pari opportunità di Roccastrada. L’organo, istituito nei giorni scorsi dal consiglio comunale, lavorerà in piena autonomia, con funzioni consultiva e di proposta verso il consiglio comunale e la giunta, per promuovere le politiche di genere attraverso varie iniziative sociali e culturali su tutto il territorio e coinvolgendo tutta la comunità: dal mondo della scuola a quello del lavoro, fino a quello dell’associazionismo, della politica e dei servizi. A farne parte sono sette cittadine del territorio roccastradino candidatesi attraverso il bando pubblicato nei mesi scorsi - Silvia Vieri, Claudia Spadi, Eleonora Pellegrini, Sorina Ruxandra Stoescu, Anna Crescentini, Sabrina Guardavilla e Irene Papi - insieme alle componenti di diritto: il vicesindaco Chiara Mori, l’assessore con delega alle pari opportunità, Sara Pericci, e le consigliere comunali Stefania Pacciani, Irene Martini, Elena Menghini e Simonetta Baccetti.

“L’obiettivo primario del nuovo organo - afferma Stefania Pacciani, che ha coordinato la costituzione della Commissione comunale per la parità e le pari opportunità di Roccastrada su delega del sindaco - è dare un contributo reale affinché il diritto fondamentale di uguaglianza fra donne e uomini rappresenti un valore per la nostra democrazia e venga esercitato concretamente, attuando il riconoscimento giuridico. Ancora oggi, infatti, nonostante i progressi compiuti negli ultimi decenni, persistono disparità sociali, culturali, economiche e politiche, spesso a causa di stereotipi presenti in famiglia, nell’educazione e nell’organizzazione della società. Settanta anni fa il diritto al voto per le donne ha segnato il primo passo per l’emancipazione, ma questa ancora oggi deve essere difesa e coltivata, ogni giorno, per arrivare a una parità reale e non solo sulla carta. Consapevoli di questo - continua Pacciani - l’impegno della commissione comunale per la parità e le pari opportunità di Roccastrada sarà indirizzato a favorire un cambiamento strutturale attraverso azioni concrete a favore delle pari opportunità, che non significa solo tutelare in maniera eguale i diritti di ogni individuo quanto, piuttosto, considerare le differenze in termini di positività e valorizzare la figura femminile”. 

“La commissione comunale per la parità e le pari opportunità - aggiunge Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada - affiancherà, supporterà e integrerà il lavoro svolto finora dalle associazioni presenti sul nostro territorio, con l’obiettivo di favorire la pari dignità fra i generi e di andare oltre ogni forma di discriminazione. Grazie a questa sinergia, sarà possibile sensibilizzare sempre di più la popolazione su questi temi, rivolgendosi a tutta la comunità. Ringrazio la consigliera comunale Stefania Pacciani, che ha coordinato i lavori per la nascita della Commissione, e auguro buon lavoro a lei e a tutte le cittadine che ne faranno parte insieme agli assessori Chiara Mori e Sara Pericci e alle consigliere di maggioranza e opposizione”.