Aperto il nuovo bando per il progetto di cittadinanza attiva

L’iniziativa permette di partecipare ad attività di pubblica utilità a fronte di una riduzione della Tari pari al 50%. Il sindaco Limatola: “Continuano le azioni per rendere i cittadini protagonisti attivi nel futuro del proprio territorio”

Il Comune di Roccastrada cerca nuovi volontari civici per il progetto ‘Cittadinanza Attiva’. Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando che proseguirà l’esperienza positiva avviata lo scorso anno per coinvolgere i cittadini nella cura dei beni pubblici, usufruendo di una riduzione della Tari pari al 50 per cento e fino a un massimo di 250 euro per utenza. Il nuovo bando prevede, fra le attività di pubblica utilità da portare avanti, la manutenzione e lo sfalcio delle aree verdi e dei parchi pubblici, la manutenzione di ringhiere e balaustre metalliche e quella dell'arredo urbano e delle aree giochi per i bambini. Il bando sarà aperto fino all’esaurimento della somma stanziata dal Comune, pari a 8mila euro, e la graduatoria sarà stabilita in base all'ordine di arrivo delle domande e all’accettazione dei progetti proposti.

Le persone interessate potranno presentare domanda di iscrizione all’”Albo della Cittadinanza Attiva” istituito dal Comune di Roccastrada, indicando anche il progetto di volontariato e pubblica utilità che intendono promuovere e la disponibilità in termini di tempo. Una volta raccolte le disponibilità dei cittadini e i progetti proposti, il Comune predisporrà il piano degli interventi e nominerà un tutor che seguirà i volontari e le loro attività, organizzandole in gruppi di lavoro. 

“Il nuovo bando per volontari civici - afferma il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola - porta avanti il progetto ‘Cittadinanza Attiva’, che punta a rendere il cittadino sempre più protagonista attivo del futuro del proprio territorio. Questo rappresenta un bene comune e la sua cura deve essere visto come un interesse per tutta la collettività, non solo per l’istituzione, attuando un nuovo tipo di welfare fondato sulla condivisione e sulla corresponsabilità di tutta la comunità. Il cittadino è, infatti, una risorsa per se stesso e per gli altri, è il nostro presidio, consulente e attore principale e come tale vogliamo valorizzarlo, coinvolgendolo direttamente nelle scelte dell’amministrazione comunale. Oltre al progetto ‘Cittadinanza Attiva’ - aggiunge Limatola - abbiamo promosso nei mesi scorsi un’altra azione per sensibilizzare la comunità verso il proprio presente e futuro, incentivando l’adozione di cani dal canile comunale a fronte di una riduzione della Tari dal 50 al 70 per cento. Questa iniziativa, che ha riscosso interesse, ha il duplice obiettivo di migliorare il benessere degli animali e ridurre i costi del randagismo a carico della comunità e presto la rilanceremo con nuovi strumenti”. 

Informazioni sul bando per ‘Cittadinanza Attiva’. Tra i requisiti previsti dal bando, oltre alla maggiore età e all’idoneità psico-fisica necessaria a compiere le attività da svolgere, è richiesto anche di essere in regola con il pagamento dei tributi comunali. Ogni gruppo di lavoro o cittadino, inoltre, dovrà sottoscrivere un apposito contratto di partenariato sociale sulle operazioni previste e sulle modalità e i criteri di svolgimento. Il modulo di domanda, insieme al bando e altro materiale utile, è disponibile sul sito del Comune, www.roccastrada.gr.it. Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi al Comune di Roccastrada, in Corso Roma, 8, contattando i numeri  0564-561206, 561272 e 561217 oppure scrivendo all’indirizzo e-mail volontariatocivico@comune.roccastrada.gr.it.