Campagna assicurazione Inail contro gli infortuni domestici

La legge 3 dicembre 1999,n.493 ha istituito una polizza contro gli infortuni domestici che riconosce e valorizza chiunque,donna o uomo,impieghi le proprie energie in materia abituale, esclusiva e gratuita, nell’ambito domestico,

L’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) sta conducendo, con l’ausilio dei Comuni, una forte campagna di sensibilizzazione rivolta a quanti – uomini o donne, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, che svolgano, in modo abituale ed esclusivo e senza vincoli di subordinazione, il lavoro domestico per la cura dei componenti della famiglia e dell’ambiente in cui dimora il nucleo familiare – devono obbligatoriamente iscriversi presso l’INAIL (costo di € 12,91 annuali, fiscalmente deducibile), nell’ambito della normativa che tutela la salute nelle abitazioni e istituisce l’assicurazione contro gli infortuni domestici.

Nell’occasione l’INAIL ricorda anche che la legge prevede l’iscrizione gratuita per le categorie economicamente più deboli; in questo caso, infatti l’iscrizione è completamente a carico dello Stato, a condizione che si posseggano i seguenti requisiti:

- reddito personale complessivo lordo annuale fino a 4.648,11

- reddito complessivo lordo del nucleo familiare, che non superi i 9.296,22 euro all’anno;

Per chi possiede uno di questi requisiti è sufficiente un’autocertificazione che lo attesti.

E’ tanto più grave – dicono dall’INAIL – che proprio le persone in condizioni di disagio economico non sfruttino la gratuità della copertura assicurativa, rinunciando ad un diritto e quindi alla propria tutela, spesso per mancanza di informazione.

Per ogni ulteriore chiarimento può essere consultato il portale www.inail.it o rivolgersi a : comitatoinfortunidomestici@inail.it

Segreteria comitato 06/54875272