"Il circo inventato" per i bambini di Ribolla e Sticciano

All'ex cinema di Ribolla stamani è andato in scena uno spettacolo comico a cura dell'associazione Arts & Crafts per gli alunni delle scuole primarie, promosso da Comune di Roccastrada e Coeso SdS

Un circo che non ha bisogno di artisti straordinari per far divertire è il pubblico. E “Il circo inventato”, spettacolo di e con Stefano Stefani e Irene Paoletti, che l'associazione culturale Arts &Crafts ha portato in scena questa mattina, giovedì 3 marzo, sul palcoscenico dell'ex cinema di Ribolla. Pubblico di questo spettacolo comico per bambini, proposto della biblioteca comunale "A. Gamberi", gli alunni delle scuole elementari di Ribolla e Sticciano. 

“Il circo inventato” è la storia di un direttore di scena che si trova nei guai: a pochi minuti dall'inizio dello spettacolo, con il tendone gremito da una folla festosa, si ritrova senza artisti disposti a esibirsi. E lui stesso, improvvisamente, non riesce più a parlare, ma si esprime solo attraverso suoni strani. A toglierlo dall'imbarazzo arriva una fata, che gli mostra come, per fare uno spettacolo circense, non servano tendoni e trapezisti... Bastano la fantasia e la capacità di inventare. Il direttore allora si mette al lavoro e, attraverso, gag, trasformazioni e colpi di scena, regala al pubblico uno spettacolo incredibile. Proprio come quello a cui i bambini di Ribolla e Sticciano hanno assistito. 

L'evento rientra tra le numerose attività culturali per minori che il Coeso Società della Salute promuove per conto del Comune di Roccastrada. 

Fonte: Ufficio Stampa Coeso Sds