Il Cuore di Roccastrada batte per Artannes

Festeggiato in Francia il decimo anniversario del gemellaggio tra le due cittadine. Folta delegazione guidata dal Sindaco Giancarlo Innocenti

 

Il mese di giugno 2013 ha visto il conseguimento di due importanti traguardi per la vita sociale di Roccastrada : il ventennale di attività del Coro dei Concordi e il decimo anniversario del gemellaggio con la cittadina francese di Artannès sur indre (Tourraine).

 

Gli avvenimenti sono stati celebrati in parte insieme, durante una gita attraverso la Francia,  che ha avuto il momento piu’ significativo con la partecipazione di una quarantina di persone domenica 16 giugno  alla cerimonia di  rinnovamento del Patto di Gemellaggio  tra i due Comuni.

 

I Due Sindaci Gerard Bourgier e Giancarlo Innocenti  hanno preso la parola ed hanno valorizzato  quanto fatto nei dieci anni trascorsi e si sono impegnati a continuare un cammino comune per le due collettività, con particolare attenzione per i giovani.  A nome del Comune Innocenti ha regalato al collega francese una copia in pietra del Portoncino, uno dei simboli di Roccastrada.

 

Ampia anche la relazione del presidente del Comitato gemellaggio francese Jacques L’Hote già presente alla cerimonia tra i due “vecchi “ Sindaci del 2001,  Leonardo Marras  e  Sylvain  Thimel.

 

La cerimonia si e’ chiusa con il dono da parte della collettività di  Roccastrada di due riproduzioni in pietra degli stemmi comunali che campeggeranno  su una nuova piazza, in uno spazio appositamente creato.

 

A terminare il momento solenne ci ha pensato il Coro dei Concordi che ha eseguito i due inni nazionali, tra la sincera commozione del pubblico presente, che si era riunito numeroso.

 

A seguire naturalmente brindisi e cucina francese in abbondanza. Dopo il pomeriggio passato tra visita del territorio e incontri con le famiglie artannesi, momenti di commozione prima della ripartenza per l’Italia, con la promessa reciproca di rivivere questi momenti ad ottobre  a Roccastrada,  per la tradizionale raccolta delle olive, durante la quale i gemelli francesi  saranno ospitati in Maremma.