'Isella e Emilio' ha aperto i laboratori per i bambini della scuola dell'infanzia

Stamani alla Porta del Parco si è svolto un incontro dedicato alle tradizioni e agli stili di vita

I giochi della tradizione come spunto per parlare di sana alimentazione e dell'importanza del movimento. Sono questi gli ingredienti del laboratorio che si è tenuto questa mattina alla Porta del Parco di Ribolla per i bambini della scuola dell'infanzia.

“Le avventure di Isella e Emilio” è il titolo di questo progetto che prevede una serie di incontri con i piccoli per tramandare loro alcuni antichi giochi diffusi in Maremma e avviare un percorso di educazione sui corretti stili di vita. E' proprio nella fascia di età tra i tre i cinque anni che si sviluppano alcuni comportamenti e consuetudini nel campo dell'alimentazione e del movimento, difficili poi da modificare da adulti. 

Isella ed Emilio, i protagonisti della storia, non sono troppo attenti al loro stile di vita. Incontrano così alcune difficoltà, che imparano a risolvere iniziando a nutrirsi con alimenti genuini, facendo attenzione ai dolciumi e ai cibi confezionati e giocando all'aria aperta. 

I piccoli partecipanti, dopo aver ascoltato la novella, hanno sperimentato alcuni passatempi della tradizione, che saranno presentati durante le celebrazione de “La Miniera a Memoria”, la manifestazione promossa dal Comune di Roccastrada per ricordare la più grande tragedia della storia mineraria italiana avvenuta il 4 maggio 1957, che provocò la morte di 43 lavoratori.

L'incontro rientra tra le molte attività promosse dal Comune di Roccastrada e dal Coeso Società della Salute grossetana, che gestisce i servizi bibliotecari. La Porta del Parco di Ribolla, in piazza della Libertà 3, è centro civico e sede distaccata della biblioteca comunale Antonio Gamberi di Roccastrada. E' aperta  ogni lunedì, mercoledì e giovedì, dalle 14.15 alle 18.15, e ogni martedì e venerdì, dalle 9.15 alle 13.15 e dalle 14 alle 17.  Per informazioni: 0564-578033

Fonte: Ufficio Stampa Coeso Sds