"EcoSotenibilità" - La prima ecosagra del Comune di Roccastrada è la 21° edizione della Sagra degli strozzapreti di Sticciano.

“Sarà ecosostenibile la 21° Sagra degli Strozzapreti di Sticciano che si terrà nei giorni 9-10-11-12 e 16-17-18-19 luglio. Saranno infatti utilizzate stoviglie in materiale biodegradabile e posate lavabili”, ad annunciarlo è direttamente il Sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola...

“Sarà ecosostenibile la 21° Sagra degli Strozzapreti di Sticciano che si terrà nei giorni 9-10-11-12 e 16-17-18-19 luglio. Saranno infatti utilizzate stoviglie in materiale biodegradabile e posate lavabili”, ad annunciarlo è direttamente il Sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola, esprimendo soddisfazione per l’iniziativa che si muove in piena coerenza con le politiche ambientali dell’ Amministrazione comunale “il tema dei rifiuti e del loro smaltimento ci vede fortemente impegnati, con iniziative concrete finalizzate sia a ridurne la quantità che a qualificarne lo smaltimento incrementando la raccolta differenziata. E’ in fase di pianificazione con ATO e SEI Toscana l’introduzione del sistema di raccolta porta a porta sul territorio”.

Alla soddisfazione del Sindaco si associa quella degli organizzatori dell’ecosagra cui dà voce Paolo Bischèri Presidente della Pro Loco Sticciano “abbiamo accolto con entusiasmo l’invito dell’Amministrazione comunale a caratterizzare all’insegna della sostenibilità ambientale un appuntamento ormai storico, quale è la sagra degli strozzapreti, perché crediamo che le associazioni, oltre ad essere organizzatrici di eventi per la valorizzazione e la promozione del territorio, possono e devono dare segnali concreti per quanto riguarda temi come l’ambiente”.

Aspettando che il sipario si alzi sull’ecosagra degli strozzapreti l’Assessore all’ambiente, Emiliano Rabazzi, rilancia sull’evento e guarda con ottimismo ai prossimi appuntamenti che animeranno l’estate nel comune di Roccastrada  “Non mi sorprende che la prima ecosagra del Comune sia quella di Sticciano. La Pro Loco si è sempre distinta per sensibilità nei riguardi della sostenibilità ambientale e agli organizzatori va il mio sincero ringraziamento anche per questo ruolo di apripista. Sono certo che l’esempio di Sticciano sarà seguito da altre associazioni e che il relax e il divertimento nel nostro territorio, che già eccelle per la  qualità dei luoghi e dell’enogastronomia, sarà sempre più all’insegna dell’ecosostenibilità”

Strozza_2015