Limiti e confini nell’odissea dei migranti. Se ne parla sabato a Mostra La Rocca

Alle 21.15 la presentazione del libro ‘Anime sospese’ di Clelia Pettini, seguita da musica e sapori dei Paesi dei migranti

L’odissea dei migranti raccontata da alcuni richiedenti asilo che vivono nel grossetano e dagli operatori che li seguono nel percorso di accoglienza sul territorio. Sarà questo il tema al centro dell’appuntamento in programma sabato 25 luglio, alle ore 21.15, a Roccatederighi con la presentazione del libro “Anime Sospese”, scritto dalla giornalista grossetana Clelia Pettini e inserito nel cartellone di Mostra La Rocca, la rassegna di arti e culture che animerà il borgo medievale nel Comune di Roccastrada fino al 24 luglio. La raccolta di testimonianze che fotografa un fenomeno attuale quanto drammatico provando a superare divisioni e paure attraverso la conoscenza dell’altro si inserisce a pieno titolo nell’edizione 2016 della rassegna, dedicata al tema dei limiti e dei confini in ambito sociale, artistico e culturale. Alla presentazione del libro, moderata dal giornalista Emilio Guariglia, saranno presenti, insieme all’autrice, Monsignor Rodolfo Cetoloni, Vescovo di Grosseto; Fabrizio Boldrini, direttore del Coeso SdS e Luca Terrosi, presidente della cooperativa Uscita di Sicurezza. L’iniziativa sarà arricchita da musica e danza in compagnia dei richiedenti asilo della compagnia teatrale ‘Uscita di Sicurezza’, che prepareranno e offriranno piatti tipici dei loro Paesi.

Il libro ‘Anime sospese’ racconta, dalla voce di alcuni protagonisti e allontanando pregiudizi, le vicende dei migranti e degli operatori che li accolgono. Attraverso queste, la scrittrice mette in evidenza luci e ombre del modello di accoglienza attuale, prima di concludere con alcuni luoghi comuni sulla migrazione e l’accoglienza e dati sulla portata del fenomeno e le sue ripercussioni a livello sociale e culturale, anche sui territori in cui i migranti vengono accolti. L’autrice, Clelia Pettini, è giornalista professionista, laureata in Scienze della comunicazione e Teoria della comunicazione e tecniche dei linguaggi persuasivi e lavora come freelance occupandosi, principalmente, di uffici stampa e comunicazione. Dal 2008 si occupa di sociale e immigrazione. 

I prossimi appuntamenti. Mostra La Rocca tornerà ad animare Roccatederighi da sabato 2 luglio, quando il cartellone entrerà nel vivo con iniziative dedicate alla musica, al teatro, alla danza, alla poesia e alla pittura e due eventi musicali fuori cartellone in programma sabato 30 e domenica 31 luglio. A unire tutti gli appuntamenti nel tradizionale omaggio all'Anima loci, lo spirito dei luoghi, è il tema dei limiti, dei confini e della figura del cubo, solido che definisce un interno, un esterno e i loro limiti. Lo stesso tema è stato al centro dell’Art Contest 2016, che ha coinvolto artisti italiani e stranieri con progetti inediti ed è stato vinto dall’opera ‘Fino a che punto…’ dell’artista senese Anna Benedetto. 

Visite guidate gratuite ed eventi permanenti fino al 24 luglio. Per tutta la durata di Mostra La Rocca sono previste visite guidate gratuite alla mostra e alla scoperta del borgo di Roccatederighi e del territorio maremmano, in compagnia delle guide turistiche di Maremma in bici. Gli eventi che animeranno i weekend fino al 24 luglio, inoltre, saranno affiancati da alcuni allestimenti permanenti, quali il percorso di arte contemporanea con opere di 17 artisti locali, italiani e stranieri; un percorso di mosaico; installazioni artistiche con tecniche miste sul tema di Mostra La Rocca 2016; una mostra di pittura e l’esposizione delle migliori opere selezionate dalla giuria del Cubo Art Contest 2016 insieme a quella della vincitrice, Anna Benedetto. 

Informazioni. Per conoscere nel dettaglio il programma di Mostra La Rocca 2016, è possibile consultare il sito www.mostralarocca.it, scrivere all’indirizzo e-mail info@mostralarocca.it oppure contattare il numero 0564-567244.