Mostra La Rocca: domenica 3 luglio omaggio del violinista Marco Fornaciari al genio senza limite di Niccolò Paganini

Appuntamento alle 21.30 nella chiesa di San Martino, nell’ambito della rassegna di arti e culture in corso fino al 24 luglio. Posticipato rispetto al 2 luglio (data iniziale) per la concomitanza con la partita dell'Italia a Euro 2016

Le musiche per violino di Niccolò Paganini interpretate da Marco Fornaciari, considerato uno degli interpreti violinisti più celebri della contemporaneità. Il concerto-evento è in programma nella chiesa di San Martino, a Roccatederighi, domenica 3 luglio, alle ore 21.30, nell’ambito di Mostra La Rocca, la rassegna di arti e culture in corso nel borgo medievale roccastradino fino al 24 luglio. L’appuntamento, fissato inizialmente per sabato 2 luglio, è stato posticipato al giorno successivo vista la concomitanza con la partita della nazionale italiana al campionato europeo di calcio in Francia. 

Paganini e Fornaciari: oltre i limiti musicali. Il concerto-evento vedrà protagoniste assolute le musiche di Niccolò Paganini, genio inarrivabile che superò ogni limite umano con il suo violino, e la performance di Marco Fornaciari, uno dei più grandi violinisti contemporanei e interpreti del repertorio di Paganini. Fornaciari, livornese, ha iniziato lo studio del violino all’Istituto Musicale Mascagni con il Maestro Cesare Chiti e si è diplomato al Conservatorio di Firenze con il massimo dei voti. In seguito, ha conseguito il “Konzertdiplom” con distinzione, presso il Conservatorio di Ginevra, e nel 1975 ha vinto il Concorso nazionale Biennale di Vittorio Veneto. Nel corso della sua carriera, ha suonato come solista nelle più celebri sale mondiali, tra cui La Scala, Il Mozarteum, il Musikverein, l’Accademia di San Pietroburgo, la Sidney Opera House, la Sala Ciaikowski, l’Avery Fisher Hall. Fornaciari è considerato uno dei maggiori conoscitori del repertorio di Niccolò Paganini ed è sua anche l’unica incisione integrale esistente al mondo delle composizioni di Paganini per violino. Inoltre, è uno dei pochissimi a cui sia stato concesso l’onore di suonare in manifestazioni ufficiali il prezioso Stradivari “il Cremonese 1715” e il Guarneri del Gesù, appartenuti a Niccolò Paganini. 

I prossimi appuntamenti. Mostra La Rocca tornerà ad animare Roccatederighi venerdì 15 luglio, con un weekend ricco di appuntamenti che unirà musica, danza, teatro fino a domenica 17 luglio, quando è in programma un convegno in compagnia di numerosi ospiti sul tema dei confini e dei limiti, al centro dell’edizione 2016 della rassegna, sotto l’aspetto culturale, ideologico e sociale. Mostra La Rocca animerà Roccatederighi anche venerdì 22 e domenica 24 luglio, oltre a due fuori programma sabato 30 e domenica 31 luglio, e tutti i giorni è possibile visitare il percorso allestito lungo le vie del borgo con le opere di 17 artisti italiani e stranieri e dedicato al tema dei limiti e dei confini visti attraverso l’arte e la cultura. 

Visite guidate gratuite ed eventi permanenti fino al 24 luglio. Per tutta la durata di Mostra La Rocca, inoltre, sono previste visite guidate e gratuite alla mostra, per scoprire il borgo di Roccatederighi e il territorio maremmano in compagnia delle guide turistiche di Maremma in bici. Gli eventi che animeranno i weekend fino al 24 luglio, inoltre, sono affiancati da allestimenti permanenti, con un percorso di mosaico; installazioni artistiche con tecniche miste; una mostra di pittura e l’esposizione delle migliori opere selezionate dalla giuria del Cubo Art Contest 2016 insieme a quella della vincitrice, Anna Benedetto. 

Informazioni. Per conoscere nel dettaglio il programma di Mostra La Rocca 2016, è possibile consultare il sito www.mostralarocca.it, scrivere all’indirizzo e-mail info@mostralarocca.it oppure contattare il numero 0564-567244.