Venerdì 11 marzo Ribolla accoglie il passaggio della Tirreno-Adriatico

La gara ciclistica toccherà il territorio roccastradino con la terza tappa, da Castelnuovo Val di Cecina a Montalto di Castro. Variazioni provvisorie alla viabilità dalle 12.30 alle 13.40 sulla Sp 31, Sp 20 e fra Madonnino e il confine con Gavorrano

Venerdì 11 marzo attraverserà anche Ribolla la terza tappa della gara ciclistica “Tirreno - Adriatico” che prenderà il vai domani, mercoledì 9 marzo da Lido di Camaiore per chiudersi martedì 15 marzo a San Benedetto del Tronto. Il territorio roccastradino sarà toccato dal percorso che vedrà impegnati i ciclisti da Castelnuovo Val di Cecina a Montalto di Castro, per un totale di 176 km. L’appuntamento renderà necessaria la chiusura provvisoria, dalle ore 12.30 alle ore 13.40 circa, della Strada provinciale 31, dal bivio di Tatti a Ribolla, nelle zone di Via della Collacchia, Via Toscana e Via Milano; della Strada provinciale 20, fino al confine con il Comune di Gavorrano e della strada provinciale che attraversa il Comune roccastradino nel tratto compreso fra il confine con Gavorrano e località Madonnino.

La Tirreno-Adriatico, giunta alla 51esima edizione, si snoderà su un percorso di sette tappe, una crono squadre, una crono individuale e due arrivi in salita, per un totale di 1.019 km. Ad accompagnare la competizione sarà anche il nuovo logo che fonde il corridore, il cerchio e il tritone. Il passaggio della terza tappa dal territorio roccastradino viene salutato positivamente dal primo cittadino, Francesco Limatola. “Dopo aver ospitato lo scorso anno il traguardo volante del Giro d’Italia - afferma il sindaco - Ribolla torna protagonista nel grande mondo delle due ruote facendo da cornice, seppure per pochi minuti, a un’altra manifestazione ciclistica di forte spessore e richiamo, come la Tirreno-Adriatico. Una nuova occasione di visibilità e di promozione territoriale attraverso lo sport di cui siamo lieti e che svilupperemo prossimamente anche con altre iniziative. Il turismo sportivo, infatti, è uno dei motori di valorizzazione del nostro territorio su cui intendiamo puntare in maniera crescente, coinvolgendo attivamente anche le associazioni locali”. 

Informazioni. Le strade interessate dalla competizione sul territorio roccastradino saranno chiuse al traffico al passaggio del veicolo di inizio gara, circa mezz'ora prima dell’arrivo dei primi ciclisti, e verranno riaperte dopo il transito del veicolo in coda al gruppo. I tratti interessati dalla limitazione provvisoria del traffico saranno presidiati dalla Polizia municipale e da altre forze dell’ordine, coadiuvate se necessario da volontari. Nel periodo di chiusura, il transito sarà consentito soltanto ai mezzi di soccorso e delle stesse forze dell’ordine. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare la Polizia Municipale di Roccastrada al numero 0564-561232.