Tu sei qui: Home Prima infanzia: nuovi servizi con risorse regionali e gestione associata

Prima infanzia: nuovi servizi con risorse regionali e gestione associata

Roccastrada capofila per potenziare i servizi in 5 Comuni maremmani e rispondere a esigenze delle famiglie. Partecipazione al bando regionale insieme a Campagnatico, Castiglione della Pescaia, Civitella Paganico e Scansano

Asilo nido Roccastrada

Sostenere sul territorio regionale i servizi educativi rivolti alla prima infanzia, per bambini da 3 mesi a 3 anni, e favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. E’ questo l’obiettivo del bando promosso dalla Regione Toscana a cui hanno partecipato, in forma associata, anche i Comuni di Campagnatico, Castiglione della Pescaia, Civitella Paganico, Roccastrada e Scansano, con Roccastrada nel ruolo di capofila. Il bando, sostenuto da fondi comunitari del Por Fse 2014-2020 asse B “Inclusione sociale e lotta alla povertà”, ha permesso di accedere, complessivamente, a circa 121mila euro, integrati da risorse proprie dei cinque Comuni per circa 240 mila euro. Le risorse hanno sostenuto il consolidamento e l'ampliamento delle opportunità offerte dai servizi comunali esistenti e nuovi servizi educativi accreditati privati, con l'acquisto dei cosiddetti “posti bambino” da parte dei Comuni interessati. 

Riduzioni di rette e nuovi posti grazie ai fondi regionali. Le risorse messe a disposizione attraverso il bando regionale hanno permesso la riduzione della retta per 63 famiglie; la disponibilità di 20 nuovi posti presso il nido privato “La Freccia Azzurra” di Roccastrada e di 3 posti nella struttura “Santa Barbara” di Ribolla; l’accesso di 10 famiglie ai posti convenzionati presso l'asilo nido “Vittorio Emanuele III” di Castiglione della Pescaia e il contenimento delle rette a carico di 30 famiglie che hanno iscritto i propri bambini all’asilo nido “Lo Scarabocchio” di Civitella Paganico. Risorse limitate e numero minimo dei bambini iscritti non hanno permesso di avviare le attività dell’asilo nido comunale di Campagnatico e di un asilo nido privato nel comune di Scansano, ma le famiglie interessate al servizio hanno avuto la possibilità di partecipare ai bandi per iscrivere i propri figli nelle strutture presenti negli altri Comuni della gestione associata.

“La gestione associata coordinata da Roccastrada e avviata insieme ai Comuni di Campagnatico, Castiglione della Pescaia, Civitella Paganico e Scansano per l’anno educativo 2016-2017 - afferma Francesco Limatola, primo cittadino roccastradino - ha dato forza a tutto il territorio coinvolto, che ha potuto accedere a fondi regionali maggiori rispetto a quelli erogati per la gestione dei Comuni in forma singola. Per quanto riguarda la nostra realtà - aggiunge Limatola - attraverso le risorse regionali potremo ampliare e rafforzare i servizi rivolti alla prima infanzia a Roccastrada e Ribolla, e consolidare l’attenzione verso i cittadini più piccoli. Tra queste, i numerosi servizi offerti dalla biblioteca comunale ‘A. Gamberi’ del capoluogo e dal punto bibliotecario distaccato a Ribolla, il centro culturale Kaos Creativo a Roccastrada, le attività estive e altre iniziative rivolte alle famiglie e alla conciliazione dei tempi di vita e lavoro, per un welfare sempre meno assistenziale e sempre più vicino alle esigenze concrete dei cittadini”.

Azioni sul documento