Tu sei qui: Home Rete delle Biblioteche e Archivi di Maremma a La Città Visibile

Rete delle Biblioteche e Archivi di Maremma a La Città Visibile

Presente con uno spazio per promuovere servizi e opportunità per utenti, puntando su nuove tecnologie

Rete Biblioteche e Archivi di Maremma

“Ogni biblioteca è la tua biblioteca”. E’ questo lo slogan che accompagnerà la presenza della Rete delle Biblioteche e Archivi di Maremma a “La Città Visibile”, rassegna culturale promossa dalla Fondazione Grosseto Cultura che animerà Grosseto fino a lunedì 18 giugno. La Rete delle Biblioteche e Archivi di Maremma che riunisce sedici Comuni della provincia di Grosseto sarà presente ogni sera con un proprio spazio in Piazza Dante, in cui sarà possibile conoscere i servizi e le opportunità messe a disposizione dalla Rete per favorire la promozione della lettura e la crescente sinergia fra biblioteche, istituti culturali, fondazioni e scuole grossetane, guardando anche alle nuove tecnologie.  

Tessera unica e nuove tecnologie per unire i servizi. “La presenza della Rete delle Biblioteche e Archivi di Maremma a una manifestazione molto partecipata come ‘La Città Visibile’ - afferma Emiliano Rabazzi, presidente della Commissione di sistema della Rete Biblioteche e Archivi di Maremma - sarà l’occasione per far conoscere da vicino i nostri servizi e le numerose opportunità che riusciamo a offrire agli utenti di gran parte della provincia di Grosseto. Presso il nostro spazio, in particolare, sarà possibile iscriversi e accedere, attraverso la tessera sanitaria, alla tessera unica che abbiamo attivato quest’anno e che permette di accedere a tutta la Rete e al suo intero patrimonio utilizzando anche il nuovo software gestionale CLAVIS. Questo consente un utilizzo più semplice del catalogo on line, dove è riunito tutto il materiale disponibile, e grazie alle nuove tecnologie gli utenti possono accedere anche a MedialibraryOnline, una vera e propria biblioteca digitale disponibile 24 ore su 24 con libri e dvd, oltre alla possibilità di scaricare gratuitamente quotidiani, riviste e e-book”. 

Una Rete sempre più forte. “La Rete sta crescendo sia in termini di adesioni che di servizi - aggiunge Rabazzi - e continueremo a lavorare per potenziare le opportunità a disposizione degli utenti e il prestito interbibliotecario, con possibilità di accesso da tutte le biblioteche grazie anche alle risorse ricevute dalla Regione Toscana”. 

La Rete Biblioteche e Archivi di Maremma. I Comuni che fanno attualmente parte della Rete Biblioteche e Archivi di Maremma, costituita nel 1999, sono: Arcidosso, Castell'Azzara, Castel del Piano, Castiglione della Pescaia, Follonica, Gavorrano, Grosseto, Magliano in Toscana, Manciano, Massa Marittima, Monte Argentario, Monterotondo Marittimo, Orbetello, Roccastrada, Scansano e Scarlino. Insieme a loro, la Rete comprende attualmente anche la Provincia di Grosseto, l’ISGREC, Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell'Età Contemporanea, la Fondazione Grosseto Cultura - con le biblioteche di Clarisse Arte e del Museo di Storia Naturale - la Fondazione “Luciano Bianciardi” di Grosseto, l’Istituto statale di istruzione superiore “Antonio Rosmini” di Grosseto, l’Istituto statale di istruzione secondaria “Leonardo da Vinci” di Arcidosso e il Polo Liceale Grossetano. 

I servizi fra presente e futuro. Nelle strutture aderenti alla Rete Biblioteche e Archivi di Maremma è possibile consultare e leggere libri e riviste; usufruire del prestito, anche interbibliotecario, di libri, anche in lingua straniera, riviste, dvd, cd musicali, audiolibri e tablet con decine di libri digitali; consultare il catalogo collettivo on line e accedere alle sezioni librarie e documentarie per bambini e ragazzi; consultare fondi locali, antichi e archivi storici e accedere a postazioni Internet. Le biblioteche, inoltre, ospitano spesso iniziative culturali, quali incontri con autori, laboratori di lettura per adulti e bambini, mostre, spettacoli teatrali e appuntamenti ludico-didattici per utenti più piccoli. Tutti i servizi sono gratuiti e per usufruirne è sufficiente registrarsi presso una delle strutture aderenti al Sistema documentario integrato grossetano. Per informazioni e per conoscere tutti i servizi della Rete, è possibile consultare anche il sito www.bibliotechemaremma.it. 

Fonte: Rete Biblioteche e Archivi di Maremma 

Azioni sul documento