Tu sei qui: Home Serata-omaggio a Giorgio Albertazzi per chiudere 'I luoghi del tempo'

Serata-omaggio a Giorgio Albertazzi per chiudere 'I luoghi del tempo'

Appuntamento sabato 17 giugno a Tenuta La Pescaia con la 'Festa per Giorgio' in compagnia di Serena Autieri, Mariangela D'Abbraccio, Ornella Vanoni e altri artisti

Giorgio Albertazzi

Si chiuderà con una serata omaggio a Giorgio Albertazzi, scomparso il 28 maggio dello scorso anno, la settima edizione del Festival I Luoghi del Tempo. L'appuntamento è per sabato 17 giugno, alle ore 20, alla Tenuta La Pescaia, in località Sticciano Scalo. La 'Festa per Giorgio' è un progetto ideato e curato da Pia Tolomei, con la regia di Francesco Tavassi, e proporrà un concerto-spettacolo, con Serena Autieri, Mariangela D'Abbraccio e Ornella Vanoni insieme a 'Musica da ripostiglio', con Luca Pirozzi, Luca Giacomelli, Emanuele Pellegrini, Raffaele Toninelli, Gianluca Casadei, Alessandro Golini, Stefano ‘Cocco’ Cantini e Raffaele Pallozzi. 

Pia Tolomei, moglie del maestro del teatro italiano, ha immaginato una “Festa per Giorgio” che vede in scena Serena Autieri, Mariangela D’Abbraccio e Ornella Vanoni per un omaggio all’uomo e all’artista. L’attrice Laura Marinoni non sarà presente contrariamente a quanto previsto.

"Tra le testimonianze sul teatro e la vita di Giorgio - dice Pia Tolomei - era atteso l’intervento di Laura. Purtroppo l’impegno imprevisto su un set cinematografico non le permette di essere con noi. Mi dispiace, perché Laura è una voce preziosa del nostro teatro e una presenza dolce e significativa nella vita di Giorgio. Sarà di certo con noi con il cuore". 

Una festa di parole e musica, con racconti e performance musicali: le interpreti saranno infatti accompagnate dalle note dal vivo del quartetto Musica da ripostiglio affiancati dalle fisarmoniche di Gianluca Casadei e dal violino di Alessandro Golini. Ospiti della serata anche Stefano Cocco Cantini (sassofoni e tastiere) e Raffaele Pallozzi (pianoforte). La regia è di Francesco Tavassi. 

Lo spettacolo, prodotto con la collaborazione del Teatro Ghione di Roma, chiude la settima edizione del  festival ‘’I luoghi del tempo’’ che ha registrato un entusiasmante consenso di pubblico e artisti, fondendo la bellezza dei luoghi visitati con la musica, la poesia, la parola e i prodotti del territorio.

Tenuta La Pescaia. Inizialmente proprietà della nobile famiglia senese Piccolomini, La Pescaia passò nel 1522 per testamento alla famiglia Tolomei che ancora vi risiede.

Prevendite: Boxoffice Toscana www.boxol.it 

Info e approfondimenti su www.iluoghideltempo.it

Fonte: Ufficio Stampa Festival 'I luoghi del tempo'

Azioni sul documento